ALFREDO prima parte


alfredo ruvido

Img dal web

ALFREDO prima parte

Alfredo era un ragazzotto paffuto, con capelli castani tagliati intorno come gli avessero messo una pentola in capo e poi tagliati con forbici per potare la vigna.
Sempre sorridente, scopriva i dentoni fino ai molari quando sghignazzava.
Tutti i ragazzi del vicinato amavano la sua compagnia. Nessuno ha mai sospettato che potesse avere qualche rotella fuori posto.
Con quanta gente va ora a farsi strizzare il cervello posso tranquillamente affermare che Alfredo era sicuramente più normale di tanti della sua età.
Nel bar che frequentava qualche birbaccione lo punzecchiava con delle scommesse.
Una volta, Gigi, il solito furbone venne fuori con la storia dell’uovo.
A scuola aveva appreso che se si esercita una pressione uniforme su ogni parte di un uovo, non si riesce a romperlo.
Gigi spiegò la cosa scientificamente e affermò che nessuno con la forza della mano può esercitare una spinta tale da rompere l’uovo.
Ma….non avevano uova per provarlo !
Dovettero andare a comprarli alla botteghina di Ermanno.
Alfredo si incaricò di comprarli, ebbe la raccomandazione del gruppo che le uova non fossero “barlacci” (uova andate a male)
Ermanno gli diede due uova gratis, ma se non scappava velocemente Alfredo avrebbe preso anche dei calci e se li sarebbe ricordati a lungo.
Gli risuonarono per un pezzo le parole di Ermanno :
– nel mio negozio non ho mai avuto uova barlaccio, e barlaccio sarai te !!!! –
Finalmente tutta la compagnia di amiconi ebbe le uova e quindi la possibilità di effettuare il sospirato test di forza e scienza.
Alfredo era un ragazzo forte anche se grassottello, scommise che avrebbe rotto l’uovo.
Gigi gli disse che doveva avvolgerlo completamente con la mano e provare a stringere per romperlo.
Alfredo sbuffò tantissimo, le dita divennero bianche, ma nulla. Si arrese.
La scienza sembrava aver ragione.
Gigi volle provare anche lui, ma sapeva come fare, un trucco.
Avrebbe forzato con un dito più degli altri e crac ! L’uovo si sarebbe rotto facilmente.Alfredo era un sempliciotto, non si fidava. Volle controllare da vicino e alla fine prese molti schizzi di uovo nel viso con l’ilarità della compagnia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...