oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo


3 commenti

FURBETTI DEL CARTELLINO


FURBETTI DEL CARTELLINO

Oggi ho proprio voglia di eviscerare, e non pensate ai pesci, la mia mente va alle notizie di cronaca.

Mi hanno colpito le raffiche di notizie sui furbetti del cartellino.

La prima sorpresa è :

– perché tutti ora, in varie parti d’Italia, come se si fossero messi d’accordo, giudici, giornalisti, forze dell’ordine? –

Sembra ci sia uno strano disegno sconosciuto sotto questi spiacevoli eventi.

La prima sensazione è il raccapriccio, viene da chiedersi come mai queste persone non ringraziano per il lavoro che hanno, gli consente il sostentamento per la famiglia; per giunta quel lavoro finora era ritenuto intoccabile.

I furbi sono duri a morire, come piante OGM sono immuni a veleni, a trattamenti, sembrano vivere di vita propria.

Potrebbe anche diventare arduo analizzare i decreti, i nomi dei politici che hanno promosso le leggi, il tira e molla nell’applicazione delle norme, infine una corte costituzionale preparata più a trovare errori di forma in leggi bislacche, che risultare di una qualche utilità al paese.

In questo bailamme cosa può dire il semplice uomo del bar anche se dotato della copia del piccone kossighiano?

Sento di voler capire, analizzare, mi chiedo perché esistono tanti furbi e chi e che cosa ha permesso l’esistenza di tante persone con tanto disamore per il proprio lavoro?

Perché si sentono in dovere di andare a giocare a tennis durante l’orario di lavoro?

Posso capire che ci tengono alla forma fisica per rispondere a tutti i quesiti del cittadino, ma perché insistono a prenderlo per i fondelli?

Mi immagino l’impiegato pubblico frustrato dal lavorare a stretto contatto con la burocrazia, si senta umiliato al solo tentare di districarsi nelle numerose leggi emanate, e gli sembri di avere una gomena a cappio intorno al collo.

Quale risposta può dare il dipendente pubblico se non quella egoistica di rispondere prima di tutto alle sue esigenze e solo dopo quelle del cittadino.

Ecco che poi il problema gli si ritorce contro. Infatti hanno tentato più volte di modificare le leggi che regolano il pubblico impiego.

Quali altre possibili reazioni per i dipendenti pubblici senza amore per il lavoro?

Come al solito si chiude la stalla quando i buoi sono scappati.

Dopo molti anni si sente di nuovo parlare di risorse umane, di formazione, non solo per le imprese private, le nuove idee sembrano davvero lungimiranti.

Meglio allora levarsi di torno i furbetti; allora quelle leggi che mai erano state nemmeno nominate, ora vengono proposte, senza vergogna, senza colpo ferire, sindacati permettendo.

La lungimiranza non sarà per i furbetti, loro troverebbero il modo di non andare nemmeno ai corsi e magari beneficiare ugualmente del punteggio, come se li avessero effettuati, ormai sono troppo calati nella loro parte.

Per chiudere l’articolo in bellezza vorrei aggiungere una considerazione sul tempo dedicato al lavoro. Nel pubblico il tempo è inferiore e deve essere di qualità,  nel privato le quaranta ore sono senza sconti anche sulla timbratura spesso si deve essere già cambiati e non in mutande, insomma un altro mondo.

Molte cose stanno cambiando, quando all’estero mi giunge notizia che in certi paesi come la Danimarca, quando hai finito di fare il tuo lavoro te ne vai a casa, perché se hai finito prima, che ci fai a perder tempo?

Ci farebbero un pensierino anche i tennisti furbetti del cartellino, se lo potessero fare.

L’immagine in evidenza tratta dal sito web leggioggi.it

Annunci
La poesia e lo spirito

Potrà questa bellezza rovesciare il mondo?

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

LavoroEsaurito

Cronache dai più assurdi colloqui di lavoro

PHOTO FOREVER

blog personale di foto , letture , arte in genere , passioni,oggetti di vita contadina auto e moto storiche

# I Feel Betta

Autobiografia culinaria

sarmizegetusa

un blog di vanni santoni

SmileSwitch.blog

Il giornale di Gaia per Gaia. Evoluzione equilibrata di intuizione e razionalità.

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

Asini a Prata

Asini a Prata a.s.d.

Silia

immagina una lunga strada che non sai dove ti condurrà

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

tuttatoscana

rivista di storia microstoria turismo cultura curiosità a cura di Alessandro Ferrini

territori del '900

identità luoghi scritture del '900 toscano

Gadoumani

" La gourmandise, ça se partage "

oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

IL MOTIVATORE

Pensieri, sensazioni, azioni.

Speradisole's Blog

Stretta la foglia, larga la via dite la vostra che io ho detto la mia

simple Ula

I want to be rich. Rich in love, rich in health, rich in laughter, rich in adventure and rich in knowledge. You?

Redvince's Weblog

Diritti Umani, rispetto per la Terra

Wanderlust

Il Mondo è un Libro e chi non Viaggia ne legge solo una pagina

Frammenti di Utopia

Un brainstorming di idee. A cura di F. Colombari.

In corso d'opera

Studio redazionale

Avevo un sacco di cose da dire (ma le ho dimenticate tutte)

il blog di Mirko Tondi: scrittore precario e a mezzo servizio, perso nei fondali della rete

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

paintdigi

--- ALOZADE a. the artist Show you these artistic creations and ideas. Especially in digital painting. ---- L'artiste ALOZADE a. vous propose ces créations et ses idées artistiques. Surtout en peinture digitale.

flipout4ms

Before the MS diagnosis I was just a weirdo, after I became a Unicorn

Destinazione mondo 20

Blog di viaggi di Angelica e Christian

Il tempio della vita

Federico Morbidelli

turismo cultura

UN BLOG SULLA TOSCANA, TERRA DI COLORI SAPORI E MAGIA..

KATALIZE

Il progetto del Comune di Castelfiorentino a supporto della imprenditoria giovanile

Yellingrosa's Weblog

Poetry, Visual Arts, Music and IT Tech

Il blog di silvia spatafora

Lingua italiana e curiosità

Diecimila Miglia

Riflessioni sparse intorno al Mondo

Life in Tuscany

Discovering Tuscany: events, festivals, places and food

Globetrotting TRAVEL ADVENTURES

DISCOVER THE WORLD WITH ME

...non solo 'Zero'

"preferisco il ridicolo di scrivere poesie al ridicolo di non scriverne" [W. Szymborska_'Possibilita'']

Mincio&Dintorni

ARTE - CULTURA - TRADIZIONE

Garfagnana in Giallo

Il premio letterario dedicato ai libri gialli e noir

libri, autori e lettori di Autodafé

per parlare di libri, editoria, scrittura

il Blog Le farine magiche

Tutti Maghi in Cucina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: